Ultime news

Pro Vasto, fuori causa Okoroji in forse Servi

Sono legati principalmente al pacchetto arretrato dubbi ed incertezze di mister Pino Di Meo in vista della sfida interna, dalla posta in palio rilevante, di domenica all’Aragona con la Nocerina, gara che potrebbe rappresentare – se vinta – un tassello determinante nel “mosaico salvezza diretta” dei biancorossi vastesi. Di Meo ha testato la sua Pro Vasto in una partita in ‘famiglia’, oggi pomeriggio all’Aragona, provando uomini e schemi proiettandosi alla partita con i campani. Fuori causa Okoroji e con Servi alle prese con qualche problema, è dunque la coppia centrale in difesa a rappresentare il maggiore assillo per il tecnico pugliese. A sostituire il difensore nigeriano ci sarà Di Berardino, mentre, se proprio Servi non dovesse farcela, dovrebbe essere Digno arretrato dal centrocampo con Avantaggiato in sua sostituzione in mezzo al rettangolo verde. A prendere il posto dello squalificato Bevo, appiedato per un turno dal giudice sportivo per recidività in ammonizioni, sarà invece il rientrante Cacciaglia. L’undici di partenza, insomma, dovrebbe essere il seguente: davanti al portiere Gaudino linea a quattro con Arvia, Servi, Di Berardino e Ambrosecchia da destra a sinistra; quindi Berra, Cacciaglia, Digno e Bombara a centrocampo e la coppia Cammarata-Croce in prima linea. Rispetto all’ultima partita di Gubbio, pareggiata a reti bianche dalla Pro Vasto, le novità sono Di Berardino, Cacciaglia e Croce con quest’ultimo a rilevare Suriano sul fronte offensivo. In occasione del match con la Nocerina la società presieduta da Mimmo Crisci ha fissato la per domenica. Non saranno pertanto validi abbonamenti e tessere omaggio per l’ingresso allo stadio. La segreteria del sodalizio comunica infine che i biglietti saranno disponibili per la vendita, presso l’Agenzia Stanleybet di via Torino, fino alle ore 13.30 di domenica 25 aprile.

 

Salvatore Alfano, Forzanocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Back to top button