Ultime news

Auteri carica la Nocerina: ”ci salveremo”

È un fiume in piena Gaetano Auteri alla ripresa degli allenamenti; al termine della seduta del Martedì il tecnico rossonero, in conferenza stampa, affronta a 360 gradi il momento dei molossi, analizzando a mente fredda la situazione dopo le due sconfitte contro Juve Stabia e Gubbio. Si parte dai risultati raccolti finora dai molossi: “abbiamo raccolto solo otto punti in nove partite ma non dobbiamo perdere di vista il nostro obiettivo principale,” spiega il tecnico rossonero a microfoni e taccuini, “noi dobbiamo puntare alla salvezza e sono convinto che questo gruppo può farcela; ci saranno gioie e dolori, ci sarà da soffrire ma il gruppo è compatto ed unito ed il mio unico rammarico, in riferimento alle partite disputate finora, è quello di aver raccolto meno punti di quanti ne avremmo meritati.” L’allenatore di Floridia sottolinea anche le difficoltà di adattamento alla nuova categoria: “noi siamo una realtà medio-piccola per questa categoria,” spiega ancora Auteri, “anche il confronto con squadre della nostra stessa dimensione territoriale, come possono essere Sassuolo ed Albinoleffe, non è semplice perché si tratta di compagini abituate già da qualche anno al palcoscenico della Serie B; noi come società, come staff tecnico e come gruppo siamo al primo anno di Serie B e dobbiamo abituarci a questa nuova realtà ed a questo modo diverso di fare calcio.”
Smentite in un sol colpo le voci di possibili contrasti interni, in particolare riguardo le scelte di mercato: “la società e solida e ci sta supportando,” prosegue l’allenatore rossonero, “da quando faccio calcio questa è la miglior società che abbia mai avuto, sempre pronta a venire incontro alle nostre esigenze; voglio fare anche un plauso al pubblico che ci sta seguendo in ogni gara in maniera encomiabile: oggi mi ha sorpreso il loro atteggiamento positivo e voglio sottolineare l’importanza del loro sostegno, soprattutto in trasferta.” Insomma Auteri invoca la massima collaborazione di tutte le componenti per aiutare la squadra a raggiungere la salvezza: “c’è bisogno dell’aiuto di tutti,” conferma l’allenatore molosso, “la società ed i tifosi sono importanti, anche la stampa ci deve dare una mano: la Serie B è un patrimonio dell’intera comunità e non si può rischiare di perderla ma sono convinto che abbiamo la forza per mantenere la categoria.” Infine un passaggio sui tanti infortuni che stanno caratterizzando questo momento dei molossi e sulla particolare attenzione del tecnico nei confronti del rientrante Plasmati: “Gianvito è un elemento importante del gruppo,” conclude Auteri, “è un peccato che si sia fermato proprio quando stava cominciando ad entrare nei meccanismi del nostro gioco e quando avrebbe potuto maggiormente darci una mano; il suo recupero è importante così come sarà importante recuperare Negro e De Franco.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button