Ultime news

NOCERINA-FORMIA 2-2, le pagelle: Dammacco ritrova i gol ma il migliore è Donida

Volzone 4 L’errore sul raddoppio del Formia è così plateale da non meritare nemmeno un commento. Quasi si ripete nella ripresa. Non è la sua giornata.

Rizzo 4 Da quando indossa la maglia rossonera non aveva mai giocato così male. Partecipa attivamente al disastro che porta al surreale raddoppio degli ospiti.

Morero 6 Fa quel che può, ma la giornata no della difesa ha ripercussioni anche su di lui.

Donida 7,5 Nel primo tempo è l’unico molosso a onorare la maglia. Nella ripresa continua a mordere.

Saporito 5,5 Deve giocare da esterno alto, una posizione in campo che lo mette a disagio. Migliora nel secondo tempo quando è chiamato più che altro a difendere.

Vecchione 5,5 Qualche sprazzo interessante non basta a ribaltare una prestazione, nel complesso, opaca.

Donnarumma 5,5 Il ritorno in campo post sosta e squalifica non è dei migliori.

El Bakthaoui 6 Nel primo tempo appare spento e svogliato. Irriconoscibile. Torna vicino ai suoi livelli nella ripresa.

Petito 6,5 Le assenze varie lo portano a giocare sulla fascia destra. Non è il suo ruolo. Decisamente meglio quando torna nella sua posizione, nel secondo tempo.

Diakité 5,5 Nella prima frazione di gioco si vede raramente. Nella ripersa gli annullano un bel gol per un fuorigioco molto dubbio, poi sbaglia ripetutamente sotto porta.

Dammacco 7 Anche se non gioca la sua partita migliore, uno dei pochi rossoneri a crederci un po’ di più. Sbaglia un rigore ma è bravo a segnare sulla ribattuta. Nel recupero, insieme alla doppietta personale firma la rete che vale il pareggio.

Subentrati

Katseris 6,5 Entra in campo in campo dando l’anima per la sua squadra. Ma deve lasciare il terreno di gioco a causa del riproporsi dei dolori muscolari.

Improta 6 Dà vivacità alla manovra rossonera. A tempo abbondantemente scaduto avrebbe sui piedi la palla per ribaltare il risultato.

Pisani ng

Mister Cavallaro 6 Le assenze incidono sicuramente, ma la Nocerina del primo tempo sembra entrare in campo svogliata. Nella ripresa si assiste a un’altra gara. I molossi, con grinta e cuore, riescono a trovare il pari.

Francesco Belsito

Back to top button