Ultime news

Inibito ex dirigente della Nocerina

Il nome della Nocerina viene ancora legato a vicende legali che vedono coinvolti ex dirigenti del sodalizio rossonero. La società di via Cafiero non rischia alcuna squalifica da scontare nel prossimo campionato di serie D. A essere coinvolto e soggetto a inibizione è un ex dirigente con poteri di firma di rappresentanza.

Il provvedimento

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO – COMUNICATO UFFICIALE N. 525/AA − Vista la comunicazione della Procura Federale relativa al provvedimento di conclusione delle indagini di cui al procedimento n. 777 pf 23-24 adottato nei confronti del Sig. Nunzio GRASSO, avente ad oggetto la seguente condotta: NUNZIO GRASSO, all’epoca dei fatti Amministratore Delegato con potere di firma e di rappresentanza della società A.S.D. Nocerina Calcio 1910, in violazione dell’art. 4, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva, in relazione all’art. 94ter, comma 2, delle N.O.I.F. per aver omesso nella qualità suindicata di depositare entro i termini perentori previsti dalla normativa federale l’accordo economico relativo al calciatore sig. Mohammed Khaleel, dallo stesso sottoscritto tra il mese di luglio ed il mese di settembre dell’anno 2022; − vista la richiesta di applicazione della sanzione ex art. 126 del Codice di Giustizia Sportiva, formulata dal Sig. Nunzio GRASSO; − vista l’informazione trasmessa alla Procura Generale dello Sport; − vista la prestazione del consenso da parte della Procura Federale; − rilevato che il Presidente Federale non ha formulato osservazioni in ordine all’accordo raggiunto dalle parti relativo all’applicazione della sanzione di 3 (tre) mesi di inibizione per il Sig. Nunzio GRASSO; si rende noto l’accordo come sopra menzionato. ROMA, 14 GIUGNO 2024

Nello Marmo

Immagini collegate:

Back to top button