Ultime news

La Nocerina riparte da Cavallaro e Iannini

NOCERA INFERIORE. Parecchio cambierá, altro si trasformerá. Quel che cambierá è roba da mercato, con incontri ormai in rapida successione per accordi e firme. Quel che si trasformerá è un’ottimizzazione di risorse esistenti. Capitano e vice capitano: Cavallaro e Iannini, uniti dalla voglia di cancellare incomprensioni, di mettersi alle spalle le scorie tossiche di almeno una porzione di stagione passata all’archivio. Cavallaro, capitano-fantasista di Sicilia, ha altri due anni di contratto. Lo volevano in tanti, partendo dalla Lucchese. Resta, ha chiarito una decina di giorni fa con la societá ed ha avuto subito la benedizione da Auteri: «Cavallaro l’ho visto da avversario e l’ho visto pure nei dvd visionati nelle scorse settimane. E’ in continua crescita pur non essendo un ragazzino. Può dare tantissimo alla Nocerina che ho in mente». Un ruolo d’esterno nell’attacco a tre, un dribbling in meno ed un assist in più, accentrarsi sparigliano difese avversarie : son le cose che gli chiederá Auteri. Avendo dato giá tanto nelle ultime due stagioni, l’eventuale “dare tantissimo” futuro significherebbe per Cavallaro il definitivo salto di qualitá.
Iannini, mezz’ala napoletana, ha un altro anno di contratto. Ha delle richieste ma comincia la nuova avventura con una motivazione particolare: dimostrarsi all’altezza di quelle aspettative, in buona parte tradite, che c’erano un anno fa. L’annata molossa numero uno: complicatissimo trovargli una dimensione disciplinata e rassicurante nell’equilibrio tattico generale, specialmente in fase di non possesso. Il ds Pastore: «Iannini l’anno scorso, nel bene e nel male, s’è caricato di responsabilitá in momenti particolari della stagione. E’ uno di personalitá. Un’altra chance difficilmente la sprecherá. Confidiamo in questo, poi vedremo strada facendo l’evoluzione o meno di questo ragionamento che su di lui e con lui facciamo ora».

fonte: Marco Mattiello, La Città (FOTO CIRO PISANI)

 

Back to top button