Ultime news

incidente Pisa

 

 

 

Sinceramente avevamo voglia di non parlarne più,anche per non dar notorieta a nessun “bullo” di giornata, ma visto che in giro sul web e su qualche giornale odierno, si parla dell’accaduto allora vogliamo dire la nostra visto che eravamo parte in causa.

L’aggressione o tentata, in quel di Pisa c’è stata, poi la fortuna o il buon senso di qualcuno ha evitato il peggio,passo a descrivere cosa è successo: arriviamo a Pisa in via Piave, erano circa le 13:30, strada praticamente deserta, notiamo che ci sono due agenti della Polizia Municipale e andiamo verso di loro con la macchina, questi erano nei pressi dell’ingresso dei calciatori ospiti, chiediamo a loro come e dove ritirare l’accredito della stampa, questi ci invitano a portarci in via Rindi, dove, ci riferiscono, c’è l’ingresso accrediti stampa.

Le strade sono praticamente vicinissime, arriviamo subito in zona ma troviamo l’accesso per gli accrediti sbarrato da un cancello, proseguiamo arriviamo in fondo alla strada e non vedendo all’orizzonte nessuna forza dell’ordine o addetto alla sicurezza per chiedere informazioni, decidiamo di ritornare dai nostri precedenti interlocutori, una volta superata la curva nord, nei pressi di un furgone-bar una trentina di supporters Pisani cercano di raggiungere la nostra macchina, partono con insulti di vario genere e poi quelli più simpatici del gruppo pigliano a calci la macchina.

Noi proseguiamo il nostro cammino verso via Piave, ma veniamo subito affiancati da una macchina che con fare minaccioso vuol sapere “chi cavolo siamo”, noi gli diciamo siamo della stampa e sembra tutto finito lì, invece questo  cerca di stringerci per non farci passare, ma noi proseguiamo finche non ci supera e stile “American-boys” , tira il freno a mano e blocca la sua auto davanti alla nostra, scende con fare da “Super uomo” e con insistenza ci chiede” ma chi c…. siete?” e noi prontamente stampa veniamo da Nocera, si affaccia in macchina non trovando evidentemente nulla da reperire, invita gli altri “compagni di merenda” che stile film Zombi2 stavano raggiungendoci con tutti i mezzi, e li rassicura, sono giornalisti…..

Alla fine ritorniamo in via Piave, e facciamo presente ai “Poliziotti Municipali”, che erano diventati quattro, che ci avevano mandato a far casini, questi scusandosi, chiamano subito la Polizia e da li la lunga attesa in compagnia della Polizia, con costatazione del danno, fortunatamente niente d’eccezionale.

 

In conclusione come sempre un numero ridotto di sprovveduti, infanga intere Città e tifoserie.

 

Di questa storia mi piace raccontarvi della disponibilità dell’Addetto Stampa del Pisa, Riccardo Silvestri, che oltre a scusarsi a titolo personale e a nome della società ha fatto di tutto per non farci avere nessun tipo di ulteriore problema, e l’Amministratore del Pisa calcio che ci h personalmente portato le scuse della società e del popolo Pisano.

Quello che ci è dispiaciuto francamente non poter raggiungere Piazza dei Miracoli, perché la Polizia ha ritenuto opportuno non farcelo fare, morale della favola come il vecchio detto racconta: “cornuti e mazziati”, ma torneremo armati di pane e caciotta far visita ad una delle più belle piazze d’Italia.

 

Francesco Cuomo, Forza Nocerina.it

 

Back to top button