Ultime news

Pastore in procura: Nocerina tranquilla

Poche semplici domande, una chiacchierata e nulla più, nemmeno con il diretto interessato, il Procuratore Federale Stefano Palazzi, ma con un suo stretto collaboratore al quale questo pomeriggio Ivano Pastore, ha dovuto rispondere come teste informato dei fatti nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse, nata dalle indagini della procura di Cremona dopo la sfida tra Cremonese e Paganese. Come ampiamente anticipato il DS rossonero non risulta indagato e non risulta nessun capo d’imputazione riguardante la Nocerina. L’intercettazione nella quale Gianfranco Parlato, l’ex calciatore di Cesena ed Ancona considerato uno dei perni dell’organizzazione che truccava le sfide di Serie B e di Lega Pro, fa riferimento alla formazione delle due Nocera ed in particolare al direttore sportivo rossonero in relazione alla sfida fra Taranto e Nocerina, non è direttamente riconducibile ne a Pastore ne alla società rossonera. Insomma, l’appuntamento in procura è stata l’occasione giusta per chiarire definitivamente la questione e ribadire la totale estraneità alla vicenda.  

Ancora in sospeso invece la vicenda De Liguori: il legale Giaquinto ha confermato che il calciatore è ancora in attesa di conoscere la decisione del magistrato del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. In attesa, oltre a De Liguori, anche l’intero gruppo di stanza a Roccaporena: i protagonisti della passata stagione sperano di poter riabbracciare presto il loro capitano.

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

 

Back to top button