Ultime news

A Reggio senza Del Prete e Bolzan, ma con un Negro in più

La classica prova del nove. Questa in sintesi la gara che la Nocerina dovrà affrontare contro la Reggina in quello che ormai è definito in gergo televisivo “lunch match”. I rossoneri si lasciano alle spalle una settimana di lavoro intenso ma anche di polemiche, scaturite in seguito alla sconfitta col Grosseto. Il silenzio assordante della tifoseria che ha preferito in questo modo manifestare il proprio dissenso al cammino, sin qui, altalenante dei molossi, la dice lunga sul momento che sta attraversando tutto l’ambiente rossonero. Ormai, però, la giornata di campionato è alle porte, bisogna lasciarsi tutto alle spalle e fare quadrato intorno alla squadra che dovrà fare di tutto per uscire dal Granillo con un risultato positivo. Per Auteri, tuttavia, anche in questo incontro non mancheranno i grattacapi dovuti alle assenze, pesanti se si tiente conto del reparto e soprattutto in relazione al modulo di gioco adottato. Non ci saranno, infatti, Bolzan ancora alle prese con una fastidiosa borsite al piede che lo ha costretto in questi giorni al lavoro differenziato e Del Prete che, operato al menisco, rientrerà non prima di un mese e mezzo. Dei convocati per Reggio non faranno parte neanche Caturano e Nitride, per loro si tratta di scelta tecnica in quanto occupano ruoli, il primo in attacco e il secondo centrale di centrocampo, dove il tecnico siciliano potrà vantare problemi di abbondanza. In compenso ci sarà Cavallaro, per lui si tratta della prima convocazione in assoluto, proprio per le note defezioni sulle fasce. Occhio, però, ai diffidati e cioè: Di Maio, De Liguori, Bruno e Marsili, l’eventualità, possibile, di un giallo e, quindi, relativa squalifica per il turno successivo potrebbe condizionarli e giocare col freno tirato. Al termine della rifinitura, però, è trasparsa fiducia e ottimismo, Auteri ha provato diverse soluzioni tattiche non lesinando rimbrotti all’indirizzo dei singoli giocatori, rei di non seguire le sue indicazioni. Anche Farias si è allenato regolarmente per cui aumentano decisamente le chances di un suo impiego sin dal primo minuto. Questa, pertanto, la possibile formazione anti Reggina: Gori tra i pali; in difesa Pomante, De Franco e Di Maio; reparto mediano composto da De Liguori e Bruno al centro con Scalise a destra e Donnarumma a sinistra; in attacco Farias, Castaldo e Catania con Negro pronto a subentrare in corso d’opera.

Questi i venti convocati da Auteri: portieri Gori e Russo; difensori Alcibiade, De Franco, Di Maio, Filosa, Nigro e Pomante; centrocampisti Bruno, De Liguori, Donnarumma, Marsili, Sacilotto e Scalise; attaccanti Castaldo, Catania, Cavallaro, Farias, Negro e Plasmati.

 

Roberto Errante, ForzaNocerina.it

Back to top button