Ultime news

SASSUOLO. Laverone: ”Nocera campo difficile”

Tra le note liete del Sassuolo che venerdì sera a Nocera, cercherà di raggiungere almeno per qualche ora, la vetta solitaria, c’è anche Lorenzo Laverone. L’ex reggino, oramai pedina fissa del 3-5-2 di Fulvio Pea, spiega come il suo obbiettivo sia quello “di dare il massimo, dare il massimo ogni giorno di lavoro. Ovviamente possono esserci alti e bassi, ma quel che conta è l’abnegazione e l’impegno che deve essere quotidiano”, specie in una B che non lascia né tregua né respiro. Archiviata con massima sofferenza la Juve Stabia, piegata soltanto al 93′ col rigore prima conquistato da Bruno e poi trasformato da Sansone, il gennaio neroverde vedrà altre quattro tappe fondamentali. “Sappiamo che la B è così. Abbiamo una rosa ampia e competitiva in ogni settore e siamo pronti per affrontare una serie di gare difficile. Che però, non credo arriveranno già a decidere il campionato”, spiega il laterale difensivo toscano, proiettato sulla tappa di Nocera Inferiore. “Un campo difficile, una piazza esigente nel loro piccolo. Dovremmo andare con la mentalità giusta, con la voglia di fare un’altra prestazione importante e di conseguenza un altro risultato importante”, racconta un Laverone che non ha nessuna intenzione di fermare la propria marcia. “anche l’anno scorso, e poi non è andata a finire altrettanto bene. Il mio obbiettivo è quello di dare il massimo per il Sassuolo, poi l’aspetto personale finisce in secondo piano”.

 

fonte: Andrea Melli, L’Informazione di Modena

Back to top button