Ultime news

CITTA’ DI NOCERA-SOLOFRA 1-0: Ferrentino regala il successo ai molossi

Città di Nocera – Solofra 1-0
Marcatori: 15′ pt Ferrentino (N)
Città di Nocera (4-3-1-2): Sorriso; Ferraioli, Cacace, Criscuolo, Fonzino; Genovese (40′ pt Olivieri), Lettieri, Lordi; Ferrentino; Scibilia (42′ st Ciotti), Majella (28′ st Carotenuto). A disp.: Marcucci, Ferrara, Vitolo, Bisogno. All.: P. Esposito.
Solofra (4-1-3-2): Leo; Arzeo, Di Falco, Di Stefano, P. F. Oliva; R. Oliva (14′ st Senatore); Cuomo (12′ st Olimpo), D’Acierno, D’Urso (33′ st De Simone); De Sio, Sgaglione. A disp.: Giliberti, Nevola, Narciso, De Stefano. All.: Messina.
Arbitro: Di Lorenzo di Agropoli
Note: Spettatori 200 circa. Espulso: al 40′ pt Sorriso (N). Ammoniti: Lordi (N), R. Oliva, Olimpo, Arzeo (S). Angoli: 9-1 per il Città di Nocera. Rec.: 1′ pt ; 4′ st.

Successo di misura per il Città di Nocera che batte il Solofra e supera a punteggio pieno il primo turno di Coppa Italia. Ampio turn-over per i rossoneri di mister Pasquale Esposito, con la testa già alla sfida di campionato contro la Palmese. Il tecnico rossonero concede una chance da titolare a Criscuolo, Lordi, Scibilia e Ferrentino, oltre che agli under Ferraioli, Fonzino e Genovese. Undici rimaneggiato anche per il Solofra che punta sulla verve offensiva di De Sio e Sgaglione per provare ad impensierire i molossi.
Ritmi lenti in avvio, complice il gran caldo che non aiuta gli atleti in campo. Alla prima vera occasione il Città di Nocera passa: il signor Di Lorenzo assegna un calcio di punizione dai venti metri; Ferrentino si incarica della battuta e trasforma con una botta angolata. I rossoneri controllano il ritmo, provando di tanto in tanto l’affondo. Alla mezz’ora è Scibilia a tentare l’azione personale: il folletto rossonero va via palla al piede e spara una conclusione a giro che si perde di poco a lato. Il Solofra stenta ad entrare in partita, i molossi collezionano palle gol quasi per inerzia: Ferrentino lancia in profondità Scibilia che mette al centro per Lettieri; il centrocampista manca di poco la deviazione vincente. A cinque dal termine, però, i molossi restano in dieci: Sgaglione si invola a rete grazie all’errore di Criscuolo e Sorriso tocca il pallone di mano fuori area; per il signor De Lorenzo è punizione dal limite e cartellino rosso per l’estremo difensore molosso. Esposito manda dentro il secondo Olivieri per Genovese; la punizione dal limite calciata da De Sio si infrange sulla barriera.
Nessun cambio ad inizio ripresa e gioco che resta in mano ai rossoneri nonostante l’inferiorità numerica. Al quarto d’ora è Scibilia a mettere in moto ancora Ferrentino che prova il tocco di precisione e sfiora di un soffio il secondo palo. Poco dopo è ancora Scibilia ad andar via sulla destra ed a mettere in moto Majella; il bomber rossonero perde il tempo e spara addosso a Leo in uscita. Poi è Cacace, in proiezione offensiva, a colpire un clamoroso palo dopo aver superato l’estremo difensore ospite in uscita avventurosa. Le palle gol per i rossoneri fioccano: anche Ferrentino ha l’occasione per il raddoppio ma, dopo avere eluso Leo, non trova il tempo per concludere a rete. Nel finale ci prova anche il Solofra che colpisce una clamorosa traversa con una bomba dalla distanza di Arzeo; è l’ultima emozione del match che si chiude con il meritato successo dei molossi. Un successo che certifica il passaggio al secondo turno della Coppa Italia.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button