Ultime news

Nocerina scatenata, vince anche col Cassino. Al Novi è 3-1

NOCERINA 3

CASSINO 1

NOCERINA: Cappa; Rizzo, Vecchione, Impagliazzo, Talamo (68′ Donida), Dammacco (79′ Manoni), Diakite (60′ De Iulis), Esposito (57′ Fois), Katseris (84′ Massa), Garofalo, Donnarumma. A disp.: Volzone, Bottalico, Pisani, Cuomo. All. Giovanni Cavallaro.

CASSINO: Del Giudice; Miranda, Carcione, Picascia, Ricamato, Tribelli, Vitiello, Raucci (31′ Orlando), Lucchese, Darboe (40′ Giglio), Cocorocchio (82′ Del Vecchio). A disp.: Della Pietra, Gagliardo, Colaciccio, Miele, Lombardo, Calcagni. All. Alessandro Grossi.

MARCATORI: 1′ Talamo (N), 38′ rig. Carcione (C), 64′ rig. Talamo (N), 87′ Rizzo (N).

ARBITRO: sig. Gabriele Restaldo di Ivrea. Assistenti: De Chirico di Molfetta e Fracchiolla di Bari.

NOTE: partita disputata a porte chiuse. Giornata nuvolosa. Ammoniti: Diakite (N), Raucci (C), Donnarumma (N), Impagliazzo (N), Tribelli (C). Calci d’angolo: 2-4. Recupero: 4′ pt; 4′ st.

Seconda vittoria consecutiva per la Nocerina, che al “Novi” batte per tre a uno il Cassino. A decidere la sfida ci pensano una doppietta di Talamo e il gol nel finale di Rizzo. In mezzo il pari provvisorio di Carcione, siglato su rigore.

Allo stadio “Novi” di Angri la Nocerina riceve il Cassino senza nascondere le ambizioni vittoria e la voglia di proiettarsi sempre più nelle zone altissime della classifica. Per i rossoneri, Giovanni Cavallaro rilancia Talamo dal primo minuto in coppia con Diakite nel ruolo di seconda punta. Per il Cassino, invece, 3-5-2 con Vitiello e Lucchese a formare il tandem d’attacco. Pronti via e la Nocerina passa in vantaggio dopo appena un minuto di gioco. Katseris guadagna il fondo e mette in area un cross col contagiri che Talamo non deve far altro che spingere in porta. Gli ospiti accusano il colpo e gli uomini di Giovanni Cavallaro cercano con insistenza il raddoppio. All’11’ il solito Katseris galoppa sulla fascia destra e mette in mezzo per la testa di Diakite, che spedisce il pallone di poco alto. Cinque minuti dopo è ancora Katseris a recitare il ruolo da protagonista, ma stavolta in negativo. Dopo essere stato servito da Talamo in piena area, il greco cincischia davanti alla porta e si fa soffiare il pallone da un avversario. Al 27′ è Dammacco ad andare vicino al gol, con una conclusione dal limite che finisce fuori di pochissimo. Al 29′ primo squillo del Cassino. Un lungo possesso palla culmina con un tiro piuttosto pericoloso da parte di Darboe che viene ribattuto da Impagliazzo, bravo a frapporsi tra l’avversario e la porta. Il Cassino è ormai allo sbando e mister Grossi corre ai ripari togliendo un Raucci già ammonito e in balia totale di Katseris per Orlando. Il cambio produce gli effetti sperati, poiché i laziali iniziano a macinare gioco e al 36′ si procurano un rigore a causa di un intervento maldestro di Garofalo su Darboe. Dal dischetto si presenta Carcione, che con freddezza fulmina Cappa e segna il gol del pareggio. La Nocerina prova subito a reagire con Talamo che, imbeccato perfettamente da Dammacco, di testa non inquadra la porta da ottima posizione. Sul finire della prima frazione, Diakite prova a impensierire la difesa avversaria con un colpo di testa di poco alto e, sugli sviluppi dell’azione successiva, il Cassino risponde con un bel fendente di Orlando dal limite, deviata in corner da un attento Cappa.

La ripresa inizia con poche emozioni e con le due squadre in fase di studio. Al 55′ la Nocerina prova a rendersi minacciosa con un secco diagonale di Vecchione, che viene bloccato dal portiere. Il Cassino non sta a guardare e risponde poco dopo con una conclusione velenosissima di Ricamato, che termina di pochissimo a lato. Al minuto numero 60 Cassino pericolosissimo sugli sviluppi di un corner, da cui viene fuori una confusa mischia che vede la Nocerina salva per il rotto della cuffia. Pochi minuti più tardi azione offensiva della Nocerina che culmina con un fallo su De Iulis in piena area di rigore. Anche in questo caso l’arbitro non ha dubbi e assegna il penalty ai rossoneri. Dagli undici metri Talamo non fallisce e porta nuovamente in vantaggio la Nocerina segnando la sua prima doppietta in maglia molossa. Il Cassino tenta di organizzare una reazione, ma è sempre la Nocerina ad andare vicino al gol. Al 74′ bella combinazione tra Dammacco e Katseris conclusa da quest’ultimo con un diagonale che termina largo. Due minuti dopo grande palla-gol per il Cassino con Lucchese che, involato verso la porta, viene fermato da un intervento rischiosissimo da parte di Cappa che riesce a salvare il risultato. Il portiere molosso è decisivo poco dopo sventando con un bel colpo di reni l’esecuzione di testa a botta sicura di Lucchese. La Nocerina capisce che non è il caso di rischiare e di accelerare i tempi per chiudere il match. All’80’ Fois mette al centro per Katseris, il cui tiro viene ribattuto sulla linea da un poderoso intervento di Carcione. Il colpo del k.o. è nell’aria, e arriva all’87’. Fois mette al centro un pericoloso traversone allontanato male dalla difesa del Cassino; Rizzo approfitta della leggerezza avversaria e trafigge Del Giudice per la terza volta. Il definitivo tre a uno chiude di fatto la contesa, che termina dopo quattro minuti di recupero. La Nocerina è sempre più in zona play-off e, a questo punto, sognare diventa più che lecito.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it

Back to top button