Ultime news

Prato-Lucchese big match, spera di approfittarne il San Marino

Prato-Lucchese è senz’ombra di dubbio il big match della quattordicesima giornata del girone B di Seconda Divisione. Scontro tra le prime due della classe, con il Prato che è reduce da tre vittorie consecutive ed ha la ghiotta opportunità, in caso di nuovo successo, di raggiungere in vetta la capolista. Spera di approfittarne il San Marino, terzo a -5 dai rossoneri toscani e reduce dal pareggio al “San Francesco” contro la Nocerina. La compagine allenata da Evani sarà impegnata in casa contro la Sacilese, alla seconda trasferta consecutiva dopo quella vittoriosa di Bellaria. Trasferta anche per l’Itala San Marco in quel di Celano contro una squadra, quella abruzzese, che avrà sicuramente voglia di riscattare il pesante ko (3-0) di Gubbio dell’ultima giornata. Gubbio che sarà ugualmente di scena in Abruzzo ma contro la Pro Vasto, reduce dalla sconfitta per 2-0 proprio contro l’Itala San Marco. Occasione ghiotta per gli uomini di Torrente per consolidare e magari migliorare il proprio piazzamento in zona play-off, ennesima chiamata decisiva per la squadra  di De Meo, che per domenica potrebbe riavere a disposizione l’attaccante Fabrizio Cammarata. A caccia di punti anche la Giacomense, reduce dalla sconfitta di Prato che l’ha impelagata nei bassifondi della classifica, alla quale farà visita la Sangiovannese, che tanto bene ha fatto finora lontano da casa ed è pronta per continuare a stupire e guadagnarsi l’accesso alla zona play-off, distante soltanto un punto. Impegno esterno anche il Bassano, che nelle due gare casalinghe consecutive ha deluso un po’ le aspettative raccogliendo soltanto due punti, contro squadre che puntano alla salvezza come Bellaria e Sangiustese. I veneti sfideranno il Fano, squadra marchigiana vogliosa di riscattare la sconfitta per 3-1 in casa della capolista. Match tutt’altro che agevole anche per la Nocerina, di scena a Carrara contro una squadra rivitalizzata dopo il successo esterno contro la Colligiana che ha permesso alla Carrarese di lasciare, almeno per una domenica, le zone calde della classifica. Leggero ottimismo però anche in casa rossonera, dopo la positiva prestazione contro il San Marino: ora però c’è bisogno dei tre punti, che mancano da troppo tempo (era il 20 settembre scorso quando i molossi conquistarono l’ultima vittoria, in casa contro il Bellaria), e per provare a centrarli mister Padalino dovrebbe riavere a disposizione anche il difensore nigeriano Olorunleke, il cui rientro si aggiunge a quelli di Mario Terracciano e Palumbo avvenuti già domenica scorsa, con quest’ultimo pronto però stavolta a partire dal primo minuto. Chiudono il quadro di questa giornata due scontri salvezza cruciali: Sangiustese-Colligiana e Poggibonsi-Bellaria, con il Poggibonsi fanalino di coda che pochi giorni ha annunciato il nome del nuovo tecnico: si tratta di Aldo Firicano, bandiera della Fiorentina in serie A ed ex calciatore della Nocerina, con la quale ha militato nella stagione ’86-’87. Entrambi match di notevoli importanza da tener d’occhio anche per la Nocerina ed al termine dei quali potrebbe delinearsi ulteriormente la parte bassa della classifica.


Lorenzo Orefice;ForzaNocerina.it

 

Back to top button