Ultime news

La Lucchese cerca il colpo decisivo

Settima giornata di ritorno nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione. Nel girone B, quello che seguiamo più da vicino, turno molto interessante che prevede alcuni scontri di alta classifica. Big match in programma al “Porta Elisa” di Lucca tra i rossoneri toscani ed il Gubbio, con entrambe le compagini reduci da un’inaspettata sconfitta. La capolista Lucchese domenica scorsa a Celano ha perso la seconda gara di questo campionato, la prima in  trasferta, tuttavia le dirette inseguitrici non hanno saputo approfittarne, permettendo così agli uomini di mister Favarin di mantenere un vantaggio comunque molto cospicuo (+9) sul Fano secondo in classifica. Il Gubbio di mister Torrente, invece, ha ceduto in casa al Bassano nonostante l’iniziale vantaggio siglato dal solito Marotta, leader della classifica cannonieri con ben 16 reti, interrompendo così una serie di risultati utili consecutivi che durava da ben nove partite. Altro match di notevole interesse è quello in programma allo stadio “Raffaele Mancini” di Fano tra i locali ed il San Marino, terzo in classifica a quota 39 punti. Marchigiani che domenica scorsa hanno impattato per 1-1 sul campo della Giacomense, mentre la squadra di mister Evani è reduce dal ko casalingo contro il meno quotato Poggibonsi. Ne ha in parte approfittato il Prato, che pur non andando oltre l’1-1 in casa contro la Carrarese, ha agganciato proprio il San Marino al terzo posto. Toscani che saranno invece di scena al “San Francesco” contro una Nocerina in un più che discreto momento di forma ed a caccia del nono risultato utile consecutivo. I rossoneri di Padalino, capaci di conquistare una vittoria di fondamentale importanza nell’ultimo turno a Sacile del Friuli che ha permesso così di allungare il vantaggio sulla zona play-out (distante ora 5 punti), complice le gare in programma in questa giornata ed i prossimi scontri diretti contro Itala San Marco e Gubbio potrebbero, in caso di risultato positivo contro il Prato, coltivare più del semplice sogno di entrare a far parte delle prime cinque. Discorso però ancora prematuro, il quinto posto è infatti distante attualmente otto punti, ma le prossime tre gare chiariranno con ogni probabilità le reali potenzialità di questa Nocerina, alla quale finora l’onerosa campagna acquisti nel mercato invernale sembra aver dato i risultati sperati. Impegno sulla carta non proibitivo per l’Itala San Marco, reduce dalla vittoria di misura (1-0) ai danni del Bellaria. I friulani saranno impegnati sul campo del fanalino di coda Colligiana, che nell’ultimo turno ha conquistato un buon punto in casa della Sangiovannese ma ora deve assolutamente tornare a vincere per alimentare ancora le speranze salvezza. Toscani che saranno di scena proprio sul campo del Bellaria, nuovamente impelagato nelle zone basse di classifica dopo gli ultimi risultati negativi (un solo punto, quello casalingo contro la Nocerina, nelle ultime quattro partite). Derby abruzzese tra Celano e Pro Vasto, con umori totalmente differenti per le due squadre: i biancoblù di mister Modica sono infatti reduci dall’importante successo contro la Lucchese, preceduto dal pari esterno contro un’altra delle forze del girone, il Fano; i biancorossi invece sono tornati a far punti domenica sul campo della Sangiustese dopo due sconfitte consecutive e proveranno a giocare un brutto scherzo ai cugini per uscire dalla zona play-out. Impegno casalingo per il Bassano, reduce dal colpaccio a Gubbio, contro una Sacilese in crisi d’identità ed a secco di punti da quattro gare. Gli uomini guidati dall’ex molosso Agostini sono chiamati a far punti per evitare di complicare ulteriormente una classifica diventata preoccupante dopo l’involuzione delle ultime giornate. Completano il quadro di questo ventiquattresimo turno Sangiustese-Poggibonsi, con i toscani allenati dall’ex rossonero Firicano che vogliono dar seguito all’importante successo di domenica scorsa in casa del San Marino e conquistare altri punti necessari ad abbandonare la penultima posizione, ed il derby romagnolo Carrarese-Giacomense, vero e proprio scontro salvezza cruciale per entrambi le compagini, reduci da due pareggi per 1-1, rispettivamente con Prato e Fano. Giacomense in serie positiva da quattro turni (due vittorie e due pareggi), quart’ultima in classifica in coabitazione con Bellaria e Pro Vasto a quota 24 punti, uno in più della Carrarese.


Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

Back to top button