Ultime news

La Virtus proverà a giocare un brutto scherzo all’Atletico

Propone diversi spunti interessanti la sesta giornata del girone B di Prima Divisione. Il big-match è in programma a Roma oggi pomeriggio, con i padroni di casa dell’Atletico Roma che vogliono continuare la loro corsa a punteggio pieno. Oltre ad aver vinto tutte le gare, i capitolini non hanno ancora subito una rete: pronti a giocargli un brutto scherzo la Virtus Lanciano protagonista di un ottimo inizio di torneo e squadra decisamente pericolosa, ma che ha conquistato solo un punto nelle prime due trasferte affrontate. In attesa di un passo falso di entrambe Lucchese e Taranto.

I toscani, dopo aver conquistato 9 punti nelle prime 3 gare, hanno rallentato la marcia e cercano il ritorno alla vittoria ospitando un Gela dal disastroso rendimento esterno. I rossoneri puntano molto sul ritorno al gol di Marotta e su un Marasco apparso in gran spolvero in settimana. Per i siciliani pesante l’assenza per squalifica dell’ottimo Piva in difesa. Seconda gara interna consecutiva per il Taranto di Brucato. Dopo la vittoria in extremis contro l’Andria, arriva allo “Iacovone” la Cavese. L’ambiente non è molto tranquillo viste le ultime esternazioni del presidente D’Addario deciso a non mettere più piede allo stadio. Occorrerà attenzione contro gli aquilotti che, pur dovendo convivere con problemi societari, sono alla ricerca della prima vittoria e possono disporre di diversi elementi di qualità.

Potrebbe aver dato una svolta al proprio campionato il Cosenza di Stringara: la vittoria di domenica a Lucca è stata un’importante dimostrazione di forza per una squadra dal notevole potenziale ma che ancora non si è espressa al meglio. Contro un Pisa in difficoltà, ma che potrà contare sul fondamentale rientro di Gimmelli in difesa, si attendono conferme da Mazzeo, sbloccatosi domenica su calcio di rigore, e soci.

Stesso discorso per la Nocerina orfana di Auteri a Siracusa. Dopo aver sfruttato al meglio il doppio impegno casalingo contro Barletta e Viareggio, per i rossoneri l’occasione di continuare a far punti in casa di una squadra scossa in settimana dall’esonero di Romano. L’arrivo di Ugolotti potrebbe aver portato nuova linfa ad una formazione apparsa finora povera tecnicamente oltre che numericamente.

Molto interessante anche lo scontro di Castellammare tra Juve Stabia e Foggia, che potrebbe proiettare una delle due formazioni in posizioni più nobili di classifica.

I padroni di casa, reduci dal buon pareggio di Pisa, dovranno fare a meno del bomber Corona espulso domenica e che si era sbloccato nelle ultime giornate, oltre che del difensore Maury. Sotto osservazione ancora la difesa di Zeman, orfana dello squalificato portiere Ivanov,  ma bucata domenica a Barletta solo da un rigore di Margiotta.

Cerca conferme il Benevento in casa di un Viareggio arrabbiato per la sconfitta di Nocera, ma sempre vittorioso finora al “Dei Pini”. I giallorossi, ancora a secco di punti esterni, sperano di aver messo alle spalle il brutto inizio di campionato con il successo di domenica ai danni del Siracusa. Sbloccatosi Evacuo, anche se dal dischetto, domenica Cuttone gli affiancherà con tutta probabilità dal primo minuto il brasiliano Joelson, vero colpo di mercato dei Vigorito e finalmente in grado di partire dall’inizio. Vuol tornare a far punti anche il Foligno atteso dalla difficile trasferta di Andria e reduce dalla sfortunata sconfitta casalinga contro l’Atletico Roma. Tra i pugliesi in dubbio l’attaccante Cavalli fermatosi durante l’amichevole di giovedì.

Chiude il quadro di giornata Ternana-Barletta. I rossoverdi, che ieri hanno dovuto incassare il rifiuto del centrocampista Catinali accasatosi al Piacenza, partiranno finalmente con i “nuovi” Artistico, Giulibato, Vailatti e D’Antoni a pieno regime. E’ il caso di iniziare a far punti pesanti in casa umbra e sembra ottima l’occasione contro un Barletta fermo ad un solo punto e reduce da tre sconfitte consecutive. In caso di ulteriore sconfitta sembra a forte rischio la panchina di Sciannimanico, dopo che in settimana è già saltata la poltrona del ds Geria sostituito da Pitino.


Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button