Ultime news

Tris alla Carrarese e salvezza più vicina

NOCERINA – CARRARESE 3-1

 

MARCATORI: 2′ Gaeta (N), 34′ pt Pignatta (N) 21′ st Cavallaro (N, rig), 38′ st Guidone (C).

 

NOCERINA (4-4-2): Terracciano; Camorani (37′ st Musacco) Giuliano, Olorunleke (33′ st Riccio), Vicari; Gaeta, Serrapica,  Iannini, Cavallaro; Pignatta, (30′ st Babatunde) Palumbo. A disp.: Franzese, Margarita, Giraldi, Laens. All.: Pastore.

 

CARRARESE (5-3-2): Dei; Vannini (1′ st Del Sole), Del Nero, Russo, Del Vivo, Doga; Vincenzi (19′ st Bonfanti), Vaira, Bariti; Granito (25′ st Kabashi), Guidone. A disp.: Giarnera, Camilli, Trabace, Volpini. All.: Tazzioli.

 

ARBITRO: Fogliano di Perugia.

 

NOTE: Spettatori 500 circa. Ammoniti: Gaeta, Olorunleke, Giuliano (N), Vincenzi (C).Angoli: 7-5 per la Nocerina. Rec. : pt 1′ , st 4′.

 

NOCERA INFERIORE. Missione compiuta per la Nocerina. C’era la necessità assoluta di conquistare i tre punti per tenere a distanza la zona play-out e tre punti sono arrivati al termine della gara contro la Carrarese. Partita subito in discesa per i molossi che passano in vantaggio alla prima occasione e capitalizzano, al contrario delle recenti esibizioni, tutte quelle ottenute nel corso della gara.

Pastore deve rinunciare a Rana e Cuomo squalificato e punta in attacco su Palumbo e Pignatta, mentre il tecnico canarino Tazzioli perde all’ultimo istante il terzino Taormina e deve arretrare Vannini in difesa. Al posto dello squalificato Bigazzi va in campo Granito con Guidone unica punta.

Prima dell’inizio della gara osservato un minuto di raccoglimento per ricordare il tifoso Alfonso D’Angelo e per le vittime dell’incidente ferroviario avvenuto in Val Venosta lo scorso 12 aprile.

Pronti via e Nocerina in vantaggio: Cavallaro dalla sinistra, rientra e crossa sul secondo palo, interviene Gaeta in spaccata che appoggia in rete. L’ex Melfi viene anche ammonito nell’occasione per essersi sfilato la maglietta al momento dell’esultanza.

La Carrarese tenta la reazione al 4′:  errore in uscita di Terracciano che si fa sfuggire la sfera dalle mani, non riesce ad approfittarne Vincenzi che manda la palla alta sulla traversa.

Ancora pericolosi gli ospiti due minuti dopo: ancora un disimpegno errato della difesa rossonera consente a Guidone di trovarsi a tu per tu con Terracciano, tiro deviato, palla che si impenna esce in presa alta il portiere rossonero e l’azione sfuma.

La Nocerina si rivede al 16′ grazie a Gaeta che spara a lato.

Si arriva così, senza particolari emozioni, al 35′ ed al raddoppio dei padroni di casa:  Cavallaro dalla sinistra serve Palumbo, ci prova da fuori il numero 11 rossonero, la sua conclusione viene sporcata dalla difesa ospite, palla che arriva a Pignatta, il primo tiro viene salvato sulla linea, nulla può poi Dei sul secondo tiro che finisce in rete sul palo lontano.

Non accade più nulla fino al riposo, con i rossoneri che controllano senza difficoltà una Carrarese che non riesce mai a rendersi pericolosa.

La ripresa inizia con un cambio per la Carrarese: va fuori lo spaesato Vannini ed entra Del Sole con conseguente cambio di modulo.

I toscani si vedono solo al 15′ con un dribbling secco di Guidone al limite che scarica il destro: respinge di piede Terracciano.

Più concreta la Nocerina che al primo affondo della ripresa cala il tris al 20′ grazie ad un netto calcio di rigore per fallo di mano in area di Vaira.

Sul dischetto si presenta Cavallaro che spiazza Dei e mette in ghiaccio il match.

I toscani provano a reagire con un tiro cross di Guidone: non ci arriva Granito sotto misura.

Inizia la girandola di cambi: per la Carrarese fuori Granito e Vincenzi, dentro Bonfanti e Kabashi, tra i rossoneri escono invece gli applauditi Pignatta e Olorunleke per Babatunde e Riccio.

La gara si ravviva al 35′ grazie ai toscani: Guidone impegna severamente di testa Terracciano che mette in angolo. Sul corner successivo palla per Bariti che ci prova dai trentacinque metri con un tiro rasoterra che si spegna poco lontano dal palo sinistro.

E’ il preludio al gol della bandiera che arriva 3 minuti dopo: Del Nero approfitta di una disattenzione della difesa rossonera, affonda sulla destra e serve rasoterra a centro area Guidone che appoggia in rete con Terracciano in uscita disperata.

Negli ultimi dieci minuti occasioni da una parte e dell’altra con le squadre ormai lunghe sul terreno di gioco.

Inizia Babatunde che va via in contropiede, serve Cavallaro sulla sinistra che prolunga per Musacco; la battuta a volo del terzino rossonero viene deviata in angolo da Dei.

Ancora il nigeriano pericoloso due minuti dopo, questa volta di testa su cross di Gaeta, la sfera si perde di pochissimo a fil di palo.

Passano pochi secondi ed è proprio Gaeta a creare una nuova occasione: il suo cross a centro area trova pronto Iannini ma il suo colpo di testa è debole e centrale, para Dei senza difficoltà.

L’ultima occasione è per gli ospiti con Terracciano che rimedia d’istinto ad un’iniziativa del generoso Guidone.

Finisce così 3-1 al San Francesco con la Nocerina che conquista 3 punti fondamentali, visti anche i risultati dagli altri campi che rimandano ogni discorso salvezza alle prossime giornate.

 

Su www.nocerinachannel.it sono disponibili il servizio sulla gara e le interviste realizzate nel dopo partita.

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it (foto Giuseppe Fabio Villani)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button