Ultime news

Plasmati: entro Sabato la soluzione del rebus

È ancora in Umbria il direttore sportivo della Nocerina Ivano Pastore che in giornata ha approfittato della posizione favorevole per visionare i ritiri di formazioni di Serie B e Lega Pro accampate in zona; giornata priva di novità sostanziali in ottica calciomercato anche perché l’attenzione della società rossonera, almeno per il momento, sembra calamitata dalla questione Plasmati. Raggiunto telefonicamente nel tardo pomeriggio il direttore sportivo rossonero ha lasciato trapelare la linea adottata dalla società: “attenderemo fino a Sabato, poi valuteremo la decisione insieme al calciatore,” ha confermato Ivano Pastore, senza sbilanciarsi sul possibile esito della trattativa. Insomma la Nocerina aspetterà la fine del ritiro di Roccaporena: a quel punto Plasmati tornerà al San Francesco solo se avrà apposto la sua firma sul contratto, altrimenti le strade del calciatore e della società si divideranno.
In stand-by le altre trattative: al momento l’esigenza più pressante resta quella di trovare un vice-Scalise ma anche in questo caso la società rossonera non sembra aver gran fretta; l’obiettivo Antonazzo appare ormai fuori portata in virtù dell’esosa richiesta del Taranto, intenzionato ad ottenere almeno duecentomila euro dalla cessione del laterale. Potrebbe tornare d’attualità l’ipotesi D’Alterio ma per ora non arrivano conferme ufficiali; più probabile che si viri su altri nomi, ancora non filtrati ma già nel mirino del direttore sportivo rossonero. Per il ruolo di difensore centrale, invece, possibile un interessamento per Vincenzo Migliaccio, elemento d’esperienza della retroguardia tarantina; in questo caso i pugliesi non dovrebbero fare resistenza anche perché il calciatore, dopo un brutto infortunio subito nella scorsa stagione, non rientra più tra i potenziali titolari.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it 

Back to top button