Ultime news

CRISCUOLO: “Sprecato troppo, ma raggiungeremo la salvezza”

Si apre male il nuovo anno per la Nocerina che incappa in una sconfitta a Sant’Antonio Abate. Gara nata sotto una cattiva stella per i rossoneri, costretti a rinunciare nel riscaldamento a Magliocca sostituito dall’esordiente Di Riso, ma che sembrava indirizzata bene con un buon primo tempo, cui ha fatto però seguito una ripresa marcata dalla rete di Alfonso Ferraioli che non ha trovato adeguata reazione da parte degli uomini di Criscuolo. C’è rammarico nelle parole del tecnico rossonero, che non manca però di rivolgere il solito elogio alla sua squadra: “Abbiamo disputato una buona gara, soprattutto nel primo tempo potevamo passare più volte in vantaggio, ma purtroppo non ci siamo riusciti. Ci tengo però ancora una volta a ringraziare i miei ragazzi per tutti i sacrifici che stanno facendo, continuando a dare il massimo in condizioni assolutamente non facili”.

Nella ripresa la Nocerina è però calata prestando il fianco al Sant’Antonio. “Il calcio è così, se non concretizzi le occasioni poi può capitare di subire gol su una ripartenza. Peccato perché con queste distrazioni vanifichiamo buone prestazioni come quella di oggi. Come detto però, non mi sento di rimproverare molto ai miei ragazzi”. Il gol di Alfonso Ferraioli ha tagliato le gambe ai rossoneri proprio nel momento in cui, con i cambi operati, il tecnico rossonero stava andando alla ricerca del vantaggio: “Ho inserito Cuomo e Guzzi per alzare il baricentro della squadra, ma purtroppo non siamo stati fortunati. Poi, come capitato altre volte, abbiamo avuto una certa difficoltà nel provare a rimontare lo svantaggio. Siamo una squadra giovane, dobbiamo crescere limando certe ingenuità, ma giocando come oggi non avremo difficoltà a raggiungere la salvezza”.

Nota a margine, il ritorno dei tifosi in trasferta: “Sappiamo di poter contare su un grande pubblico che ha dovuto sopportare una delusione tremenda, difficile da mettere alle spalle. Il futuro riserverà sicuramente alla Nocerina il ritorno in categorie che le competono”.

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it
Back to top button