Ultime news

UN GIRONE DOPO: il Castrovillari di Salvatore Marra

Reduce dal due a uno rifilato in casa al Troina e quarto in classifica a 31 punti, il Castrovillari non ha assolutamente intenzione di uscire dalla griglia play-off. Per poter restare un’altra settimana tra le prime della classe, i calabresi dovranno superare l’ostacolo Nocerina, allo stadio “San Francesco” nel pomeriggio di domani.

LA SQUADRA. Dopo un avvio di stagione difficile e burrascoso, il Castrovillari ha ingranato la marcia giusta grazie all’arrivo dell’allenatore Salvatore Marra, ex terzino della Nocerina. Il tecnico dei “lupi del Pollino” può contare su una rosa molto competitiva, che vanta giocatori di esperienza e buona qualità. Tra i pali gioca l’ex Nocerina Francesco Caparro (’99), che coordina la difesa a quattro composta dal millennial Angelo Brunetti, Edoardo Bona, dal terzino Pino Ruggiero e da Paolo Lomasto, centrale che ha vestito la maglia dei molossi negli ultimi sei mesi dello scorso campionato. A centrocampo agiscono Cosimo Forgione e Giovanni Lavrendi, affiancati dagli esterni Ismail Achik (’00) e da Davide Miocchi. L’attacco è guidato dall’ala sinistra Michele Canale e dalla punta ventenne Luca Pandolfi.

I PRECEDENTI. La Nocerina ha ospitato il Castrovillari per la prima volta del 1957, nel campionato di quarta serie. In quell’occasione, i rossoneri si imposero per due a zero. I molossi affrontarono nuovamente i “lupi del Pollino” dal 1968 al 1973, ottenendo tre vittorie e due pareggi. Per espugnare lo stadio “San Francesco”, i calabresi dovettero attendere il 1995, anno in cui batterono i molossi per uno a zero. L’ultimo precedente al “San Francesco” tra Nocerina e Castrovillari risale alla stagione 2007/08, e vide i rossoneri liquidare i calabresi con un secco due a zero.

S. Russo; ForzaNocerina.it

Back to top button