Ultime news

NOCERINA-ARZACHENA 2-0, le pagelle: De Iulis, un gol da vero centravanti

Volzone 7 Nel primo tempo deve gestire la palla più che altro per passarla ai compagni. Compie più di un intervento interessante nella ripresa.

Rizzo 7 Il migliore del reparto arretrato. Puntuale nelle chiusure, fa sentire la sua presenza anche a centrocampo, quando serve.

Morero 6 La manovra rossonera parte costantemente dai sui piedi, anche quando l’economia della gara richiederebbe di gettare il pallone avanti.

Donida 6,5 Ancora una buona gara per il centrale rossonero. Sempre una garanzia.

Vecchione 6 La pagnotta se la guadagna con una prestazione superiore rispetto alle ultime uscite, ma non c’è niente da fare, giocare da esterno lo mette eccessivamente a disagio.

Cuomo 6 Appare molto più smaliziato rispetto al recente passato. La speranza è che sia l’inizio di un trend di crescita costante.

Donnarumma 6,5 Lotta quando c’è da lottare e imposta quando la gara lo richiede. Nella mediana è il migliore dei suoi.

Dammacco 7 Coglie una sfortunata traversa a inizio gara. Cerca insistentemente il gol fin quando, nella ripresa, trova il quinto sigillo stagionale. Se non si incaponisse troppo nei dribbling, potrebbe fare carriera sul serio.

Katseris 7,5 Si danna l’anima correndo su e giù per tutta la fascia. Conquista, a pieno titolo, la palma di migliore in campo.

De Iulis 7 Si vede poco, ma quando gli capita l’occasione sigla un gol da vero centravanti. Esce tra gli applausi degli addetti ai lavori presenti al Novi. Perderlo sarebbe un danno.

Diakité 7 Un paio di gesti tecnici interessanti lo portano a subite un’attenzione particolare da parte degli avversari. Non mette il timbro sul tabellino delle marcature, ma compie un grande lavoro per tutta la squadra,

Subentrati

Manoni 6 Rileva De Iulis e dà più una mano al centrocampo che in avanti.

Bottalico ng

Esposito ng

Improta ng

Mister Cavallaro 7 Dopo un primo tempo a senso unico in favore dei molossi, la ripresa parte sottotono. I rossoneri trovano il raddoppio nel momento migliore dei sardi. Il pizzico di sofferenza nel finale serve a rendere più bella la vittoria.

Francesco Belsito, ForzaNocerina.it

Back to top button