Ultime news

Castaldo ad un passo dalla Nocerina

Terminata ufficialmente la stagione con le finali di ritorno dei play-off, si entra di diritto nella stagione 2010/2011. La Nocerina ha già iniziato a lavorare in tale prospettiva con trattative più o meno conosciute. Sembra oramai cosa fatta l’ingaggio in panca di Gaetano Auteri. L’esperto tecnico siciliano ha raggiunto, fra tante difficoltà societarie, un ottimo secondo posto nel girone C di seconda divisione e solo una straripante Cisco Roma gli ha impedito di portare a termine il “miracolo” Catanzaro, buona squadra che ha dato battaglia anche alla vincitrice Juve Stabia, ma che ha convissuto con notevoli problemi economici per tutto il corso della stagione.  E adesso passiamo al ruolo sul quale maggiormente si concentra la curiosità dei tifosi di qualunque squadra in fase di allestimento.  Per l’attacco nei giorni scorsi si sono fatti nomi altisonanti, Ripa, Ercolano e Castaldo su tutti. Proprio con quest’ultimo sembra che l’organizzazione del “matrimonio” sia in dirittura d’arrivo.  Il calciatore classe ’82, autore di 29 presenze impreziosite da  7 marcature nella stagione appena conclusa,  sembrerebbe essere  il più vicino ai colori rossoneri.  La società molossa sta trattando gli ultimi dettagli con il procuratore del calciatore, Gianni De Vita, vecchia conoscenza dei nocerini essendo stato collaboratore della società nel periodo in cui ha “regnato” nelle due Nocera del calcio l’avvocato Maglione. L’avvocato De Vita inoltre è stato anche procuratore di Lorenzo Battaglia, quindi è un elemento che conosce molto bene la piazza e può consigliare al meglio il suo assistito. Un Gigi Castaldo che cambierebbe aria quindi dopo la riorganizzazione tecnica in atto a Benevento, dove nonostante i notevoli sforzi economici degli ultimi anni non si è raggiunta la tanto sospirata promozione in serie B, categoria alla quale il Benevento non ha mai preso parte. Gigi Castaldo dunque ripartirebbe dalla seconda divisione dopo aver trascorso 3 stagioni nel capoluogo sannita e le quattro precedenti in quel di Castellammare dove ha potuto far vedere tutto il suo valore che gli era valso anche l’interessamento del Siena, formazione allora in serie A. Un’opportunità alla quale Castaldo dovette rinunciare per problemi personali.  Fisico notevole quello del calciatore napoletano, ma quelle che più risaltano fra le doti che si di  questo calciatore, sono quelle tecniche, tanto da portarsi a meritare l’appellativo “Ibrahimovic della serie C”.  Auteri e Castaldo, l’uno per la panca l’altro per l’attacco, due punti di partenza per quella che si preannuncia una Nocerina con grandi ambizioni per la stagione che verrà.

 

Carmine Apicella, www.forzanocerina.it

 

Back to top button