Ultime news

Citarella dá una strigliata alla Nocerina

Il gusto pieno, e amaro, della sconfitta. Come se la mancanza in panca di Gaetano Auteri avesse avuto l’effetto di togliere nerbo e sostanza ad una squadra che prima di Siracusa aveva sempre lasciato il campo senza doversi rimproverare nulla.

A Siracusa, invece, la prestazione, evitando esagerazioni critiche, è da “tante scuse “: per il non esserci stata, nella totalitá di squadra, con la testa più che con le gambe. Le dichiarazioni rilasciate nel lunedì post ko da Giovanni Citarella peraltro vanno nella stessa direzione: «Non esistono le squadre perfette. Però i contenuti della partita a Siracusa, al di lá del risultato, hanno lasciato l’amaro in bocca. Forse ha giocato in negativo la considerazione di avere a che fare con una squadra avversaria in crisi, sottovalutata magari mentalmente. Perdere ci sta, perdere così però non è il massimo della vita».

Giudizio condivisibile, il presidente-patron al “De Simone” ha assistito all’incontro accanto al tecnico squalificato ed è rimasto spiazzato dalla scialba prova complessiva. Ma può essere davvero determinante l’assenza di Auteri in panca ? Chissá, forse il brusco calo mentale può avere una delle spiegazioni nell’esilio forzato del direttore d’orchestra. Auteri è uno che guida e dirige una bellezza, trasmettendo dalla panchina al campo motivazioni a tutto spiano, oltre ai suggerimenti tecnico-tattici veri e propri.

Nel secondo tempo col Viareggio, cioè dopo l’avvenuta espulsione, magari l’assenza non era stata avvertita come tale perché il clima generale da voglia di rimonta, il trance agonistico perfetto insomma, aveva preso il sopravvento. Gli sforzi del direttore generale Bruno Iovino e del legale Gaetano Aita, nei giorni scorsi, sono stati concentrati sul ricorso, nella speranza che le giornate di stop possano scendere dalle quattro di partenza.

Però per domenica con l’Andria la situazione del manico operante sará ancora la stessa. Da oggi, allora, sotto col lavaggio del cervello calcistico, girando pagina rispetto a Siracusa. Bisognerá provare un nuovo trio di centrali difensivi: la squalifica di Pomante, espulso per doppia ammonizione, è destinata a riportare Filosa tra i titolari. Rispondere subito in casa e poi prepararsi alla prossima trasferta, che potrebbe slittare dal sabato al lunedì. Per i problemi d’impianto, l’Atletico Roma ha chiesto di giocare in notturna lunedì 11.


fonte: Marco Mattiello, La Città (FOTO CIRO PISANI)

Back to top button