Ultime news

NOCERINA-GUBBIO 1-1: Galabinov beffa ancora la Nocerina

NOCERINA – GUBBIO: 1-1

 

NOCERINA (4-3-3): De Lucia; Garufo, Baldan, Scardina, Chiosa; Corapi (30’st Pepe), Bruno, De Liguori; Mazzeo, Evacuo, Russo 5.5 (19’st Daffara). A disp. Ragni, Lettieri, Gavilan, Gorobsov, Andelkovic. All. Auteri
GUBBIO (4-3-3): Venturi; Bartolucci, Briganti, Galimberti 5 (1’st Cencellotti), Belfasti; Guerri, Boisfer, Palermo; Bazzoffia 5.5 (28’st Caccavallo), Galabinov, Malacarri (40’st Regno). A disp. Farabbi, Semeraro, Baccolo, Cocuzza, Caccavallo. All. Coppola (Sottil squalificato)
ARBITRO: sig. Pelagatti di Arezzo
RETI: 44’pt Mazzeo rig. (N), 34’st Galabinov (G),
NOTE: giornata soleggiata. Campo in ottime condizioni. Spettatori
Ammoniti: Guerri, Galimberti, Cancellotti, Galabinov per il Gubbio; Baldan per la Nocerina
Espulso al 10’st Belfasti (G) per fallo da ultimo uomo.
Al 28’pt allontanato dalla panchina il tecnico della Nocerina Auteri per reiterate proteste.
Angoli: 12-7
Recupero: 2′; 5′

 

NOCERA INFERIORE – Brutto pari della Nocerina che pur in vantaggio e in superiorità numerica non riesce a battere un coriaceo Gubbio che ha disputato un’onesta partita, difendendosi con ordine, talvolta con affanno ma in maniera efficace. Inutile dire che i rossoneri hanno sciupato una grossa opportunità, anche in relazione dei risultati provenienti dagli altri campi e della prossima gara che vedrà Bruno e compagni affrontare il derby in trasferta col Benevento. Match poco brillante con notevoli passi indietro, poche conclusioni in porta e scarsa lucidità davanti alla porta. Nella Nocerina assenti Diagouraga, Giuliatto, Rizza e Negro, Auteri si affida all’ormai collaudato 4-3-3 confermando l’undici vittorioso di Viareggio, eccezion fatta per De Lucia che si riprende il posto tra i pali. Risponde Sottil contrapponendo uno schieramento elastico con un 4-1-4-1 in chiave difensiva, danno forfait Di Piazza e Sandreani squalificato, recupera per la panchina Caccavallo. Il primo tempo è condizionato dal primo forte caldo, ne soffre il gioco delle due squadre, per gran parte della frazione il tabellino resta vuoto. Per oltre 20 minuti, infatti, non ci sono azioni degne di nota, anche se è la Nocerina a fare la gara, al 21′ tocca agli ospiti aprire il tabellino con una debole punizione di Galabinov che non impensierisce De Lucia. Passa un minuto e stavolta sono i rossoneri a rendersi pericolosissimi con Evacuo che, dopo aver raccolto una corta respinta Venturi in disperata uscita su Russo N., calcia a porta vuota ma sulla linea salva Galimberti. Al 29′ viene espulso Auteri reo, a giudizio dell’arbitro, di aver protestato con eccessivo vigore, la Nocerina sembra un po’ accusare il colpo, al 34′ una conclusione a giro di Palermo impegna De Lucia. Al 36′ i molossi sfiorano nuovamente il vantaggio, Mazzeo si fa largo al limite e piazza un pallone velenoso che Venturi toglie letteralmente dal sette. Un minuto dopo ancora i padroni di casa pericolosi con Evacuo che di testa anticipa l’estremo difensore umbro in uscita, con la palla che finisce di poco alta. Al 43′ arriva finalmente il tanto sospirato vantaggio per la Nocerina, su di un lancio millimetrico di Bruno, Mazzeo è abile a portarsi la palla in avanti che viene fermata di mano da Galimberti, l’arbitro senza esitare concede il penalty che viene trasformato in maniera esemplare da Mazzeo al 44′. La reazione degli Umbri è rabbiosa, al 45′ una staffilata di Galabinov impegna severamente De Lucia che è costretto a distendersi in angolo. Ci prova ancora il Gubbio a rendersi pericoloso ma è la Nocerina che con veloci contropiedi va vicino al raddoppio, si chiude in pratica qui la prima frazione che ha visto i rossoneri meritatamente in vantaggio. La ripresa vede i rossoblu subito in avanti, al 2′ Bazzoffia è liberato in area da una deviazione di Chiosa, la sua forte conclusione è parata da De Lucia. Il match dopo la sfuriata iniziale degli Umbri rallenta, ravvivato al 10′ dall’espulsione di Belfasti che placca letteralmente Corapi lanciato in area. Ln superiorità numerica i rossoneri possono giocare con più tranquillità e scioltezza, al 24′ su cross di Garufo Scardina gira di testa di poco al lato, come termina fuori un forte diagonale di Garufo un minuto dopo. Il Gubbio si fa vedere con una punizione che termina abbondantemente fuori di Caccavallo al 29′. Alla mezz’ora entra Pepe per Corapi ma al 34′ gli ospiti si rendono pericolosissimi con Caccavallo che impegna severamente De Lucia in angolo, un minuto dopo in seguito al secondo corner consecutivo il Gubbio perviene inaspettatamente al pareggio con Galabinov che svetta più alto di tutto ed incorna in rete. I rossoneri reagiscono prontamente ed in maniera rabbiosa al 38′ Evacuo calcia da buona posizione ma il tiro sfiora il palo. Il finale è convulso con la formazione di Auteri che si getta in avanti alla ricerca di una vittoria che sarebbe fondamentale per il prosieguo del torneo, ma il risultato purtroppo non cambierà più. Il cammino dei rossoneri ora si fa più in salita, occorre una pronta reazione, sono a rischio anche i play off.

 

Roberto Errante, ForzaNocerina.it

Back to top button