Ultime news

NOCERINA: l’incubo è finito

La fine di un incubo. È questa la sensazione vissuta dai tifosi rossoneri ad appena ventiquattr’ore dal comunicato del presidente Giovanni Citarella che sembrava aver definitivamente chiuso ogni spiraglio ai molossi per la partecipazione al prossimo campionato di Prima Divisione. Alla fine ha prevalso la voglia di portare avanti il progetto rossonero, alla fine ha prevalso la necessità di garantire una continuità calcistica ad un sodalizio che vanta oltre cento anni di storia: lo sforzo maggiore è stato ancora una volta compiuto da Giovanni Citarella ed Adriano Bellacosa ma anche il Comitato della Salvezza ci ha messo del suo, aumentando la dimensione delle quote sottoscritte e consentendo così alla società rossonera di sopravvivere: un risultato raggiunto grazie anche all’attivismo di Pasquale D’Acunzi e degli altri componenti come Barba, Falcone, Salvato, De Vivo, Grimaldi, Arena, Tamigi, Villani, Adiletta, Mandarino, Salzano ed ai rappresentanti dell’ordine dei commercialisti, Villa, Petrosino, R. Citarella e Cirillo.

A poco è servito, invece, l’incontro di questa mattina presso Palazzo di Città, nel quale il presidente Citarella avrebbe provato per l’ennesima volta l’amministrazione comunale a sanare i crediti vantati dal club rossonero; la questione resta senza soluzione e si trascinerà, probabilmente, ancora nelle prossime settimane. Per ora in stallo anche la situazione relativa a Spezzaferri, ex presidente dell’Aversa Normanna che potrebbe entrare nel club nelle prossime settimane ma che per ora non ha collaborato all’iscrizione dei molossi al campionato di Prima Divisione: secondo indiscrezioni raccolte tra gli aderenti al Comitato domani sera dovrebbe esserci un vertice tra Citarella e l’imprenditore casertano per parlare dell’eventuale cessione di una parte della società anche se niente è ancora definito; di certo il buon esito dell’iter d’iscrizione renderebbe molto più appetibile la società per un eventuale acquirente.

Dopo aver sistemato gli aspetti burocratici presso la Banca della Campania di Nocera Superiore è stato Pasquale D’Acunzi a comunicare il buon esito ai tifosi molossi assiepati all’esterno: “questa è la risposta a tutti coloro che avevano sostenuto che Citarella non avesse più a cuore le sorti della Nocerina,” ha precisato l’imprenditore nocerino che dopo aver elencato i vari componenti del compitato ha aggiunto “speriamo che ora ci sia la collaborazione delle istituzioni ed anche che i tifosi capiscano lo sforzo fatto dall’attuale dirigenza per garantire il futuro calcistico alle due Nocera.” La fumata bianca è stata accolta da cori di gioia da parte dei tifosi molossi che hanno seguito fin dalle prime ore del mattino l’intera vicenda; l’incubo è finito, ora si potrà tornare a parlare di calcio giocato. 

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button