Ultime news

NOCERINA-NOLA 4-0: rossoneri a valanga. Al San Francesco gara senza storia

NOCERINA 4
NOLA 0

NOCERINA (3-5-2): Volzone; Donida, Morero, Garofalo; Fois (17’st Cuomo), Vecchione, Donnarumma (30’st Bottalico), Dammacco (17’st Manoni), Katseris (17’st Pisani); Diakite (25’st Improta), De Julis. A disp. Cappa, Rizzo, Massa, Esposito. All. Cavallaro
NOLA (5-3-2): Capasso; Angeletti (29’st Luise), Pantano, Russo, Sannia A, Elefante (17’st Sagliano); Ruggiero, Acampora (25’st Serrano), Gassama; La Monica (11’st Carnicelli), Cozzolino (1’st Caliendo). A disp. Torino, Sannia S, Raiola, Serrano, Porcaro. All. Campana
ARBITRO: sig. Vingo di Pisa. Assistenti: Quici e De Santic di Campobasso
MARCATORI: 15’pt aut Pantano (N), 17’pt Donnarumma (N), 39’pt Diakite (N), 13’st Dammacco (N)
NOTE: pomeriggio piovoso, campo in discrete condizioni. Gara disputata a porte chiuse. Ammoniti: Cozzolino (N), Manoni (N), Campana (all. Nola). Espulso: Pantano (N)  Angoli: 4-1; Recupero: 1’pt; 3’st

Vince e convince la Nocerina che supera in scioltezza il Nola nel recupero della quinta giornata di campionato. I quaranta giorni di inattività sembrano un lontano ricordo per Morero e compagni, che archiviano la pratica già nel primo tempo grazie a un’autorete di Pantano e ai sigilli di Donnarumma e Diakite. Nella ripresa Dammacco aggiunge il suo nome al tabellino dei marcatori.
Nella Nocerina debutto dal primo minuto per De Julis e Donnarumma, preferito a Bottalico a centrocampo. Gli ospiti di Rosario Campana adottano un più prudente 5-3-2, con La Monica e Cozzolino di punta.

Il match si mette subito in discesa per i padroni di casa, che al 15’ passano in vantaggio, grazie a un autogol di Pantano che è sfortunato a deviare in rete un calcio di punizione battuto dalla sinistra da Garofalo. Dopo soli due giri di lancette i molossi raddoppiano. Donnarumma raccoglie una corta respinta della difesa nolana e trafigge Capasso con un bel tiro a volo dal limite dell’area. Il Nola, complice un atteggiamento assai rinunciatario, fatica ad impostare una reazione degna di nota e al 39’ la Nocerina cala il tris. Diakite ruba palla ad un ingenuo Russo, si invola indisturbato verso la porta avversaria e supera un incolpevole Capasso con una precisa conclusione. La prima frazione non regala ulteriori emozioni e si conclude dopo un solo minuto di recupero.

La ripresa inizia con una novità per gli ospiti: il giovane Caliendo rimpiazza un evanescente Cozzolino. La compagine di Campana prova ad alzare il suo baricentro, ma non riesce a creare grattacapi a Volzone e al 13’ la Nocerina trova il quarto gol. Splendida combinazione tra Diakite, De Julis e Dammacco che non ha difficoltà a battere ancora Capasso. Al 20’ il Nola si ritrova pure in dieci uomini per l’espulsione di Pantano, reo di aver sgambettato Diakite lanciato a rete. Al 35’ padroni di casa ancora pericolosi col neo entrato Bottalico  che centra in pieno il palo con una bordata dal limite dell’area. Due minuti più tardi il Nola costruisce la prima occasione della sua gara. Russo stacca di testa dal centro dell’area di rigore e chiama Volzone alla deviazione in angolo. Al 39’ Improta va vicino alla prima rete stagionale con un colpo di tacco, su ottimo assist di Manoni, che si stampa ancora sul montante. La gara non riserva ulteriori emozioni. La Nocerina riparte esattamente dal punto in cui aveva lasciato e si proietta nelle zone alte della classifica con dieci punti, frutto di tre vittorie e un pareggio.

Alessandro Barone, ForzaNocerina.it

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

Back to top button