Ultime news

NOLA-NOCERINA 0-2: gigliati stesi da una doppietta di Dammacco

NOLA 0

NOCERINA 2

 

NOLA (4-3-3): Cappa (46’ Torino); Togira, D’Orsi, Sicignano, Donnarumma; Acampora, Ruggiero (61’ Gaetano, 73’ Staiano), Caliendo (46’ Camara); Corbisiero, Padulano (46’ D’Angelo), Figliolia. A disp.: Idioma, D’Ascia, Angeletti, Napolitano. All. Antonio De Stefano.

NOCERINA (3-4-3): Pitarresi; Cason, Bruno, Donida; Saporito, Bovo, Vecchione, Cuomo (87’ Chietti); Esposito, Dammacco (75’ Garofalo, 83’ Donnarumma), Mazzeo (67’ Talamo). A disp.: Al Tumi, Menichino, Palmieri, Mancino, Barone. All. Giovanni Cavallaro.

ARBITRO: sig. Luca Capriuolo di Bari. Assistenti: Marchesin di Rovigo e Roncari di Vicenza.

MARCATORI: 1’, 43’ Dammacco (NOC)

NOTE: pomeriggio freddo e piovoso, campo in erba sintetica. Ammoniti: Cason (NOC), D’Orsi (NOL) Calci d’angolo: 4-3. Recupero: 1’ pt; 5’ st.

Successo esterno preziosissimo per la Nocerina, che batte il Nola con un secco due a zero. A decidere la gara ci pensa una doppietta di Gaetano Dammacco realizzata nel primo tempo.

La Nocerina va a caccia del ritorno al successo in trasferta con il solito 3-4-3, che vede l’esclusione di Palmieri dal primo minuto. Al suo posto, pronto Saporito sulla linea dei centrocampisti. Per il Nola, invece, mister De Stefano schiera un 4-3-3, affidandosi al tridente d’attacco formato da Padulano, Corbisiero e Figliolia. Pronti via, e dopo appena venticinque secondi di gioco la Nocerina passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un disimpegno errato della difesa di casa, Dammacco si invola verso la porta e batte l’ex molosso Cappa con un preciso rasoterra. La risposta del Nola arriva al 5’, con un calcio di punizione di Padulano di poco a lato. Al 21’ i rossoneri siglano il raddoppio grazie a un facile tocco dall’area di piccola di Fabio Mazzeo, ma l’arbitro annulla per presunto fuorigioco. Sei minuti più tardi, Dammacco si divora il secondo gol. Solo davanti al portiere, il 98 rossonero cerca uno strano colpo sotto di esterno che termina fuori. Al 36’, Fabio Mazzeo si vede annullare un’altra rete. Il fantasista molosso deposita in porta un pregevole assist di Dammacco, ma viene pescato nuovamente in posizione irregolare. Al minuto numero 40, Cappa si supera su un tiro in controbalzo di Dammacco, per poi ringraziare il suo difensore che, appostato sulla linea, toglie dallo specchio la ribattuta di Cuomo. Il raddoppio è ormai nell’aria e arriva al 43’. Mazzeo illumina per Dammacco, che realizza la doppietta personale trafiggendo Cappa di giustezza. Di fatto, il due a zero dei molossi chiude un’ottima prima frazione.

La ripresa inizia con ben tre cambi per il Nola, intenzionato a dare l’immediata sterzata al match. Dopo un avvio abbastanza noioso, gli uomini di Giovanni Cavallaro ci provano con Mazzeo. Il dieci molosso si vede deviare il destro a botta sicura da un avversario. Al 69’ prima grande palla gol per il Nola. I bruniani manovrano con scioltezza sull’asse di sinistra e liberano al tiro il neoentrato D’Angelo, che sfiora il palo. Quest’ultimo fallisce l’appuntamento col due a uno alla mezzora. Imbeccato in area da un pallonetto di Staiano, l’attaccante gigliato spreca tutto calciando tra le braccia di Pitarresi. Il forcing degli ultimi minuti di gara da parte del Nola non sortisce gli effetti sperati. La Nocerina difende il due a zero con le unghie e con i denti, e porta a casa la seconda vittoria consecutiva. Tre punti di platino che riproiettano i molossi verso i piani altissimi della classifica.

Domenico Pessolano

 

Back to top button