Ultime news

Auteri: «La stagione non si è ancora conclusa, pretendo massimo impegno»

Allenamento di rifinitura questa mattina sul sintetico di “Pucciani” per la Nocerina, in vista della finale di andata si Supercoppa di Lega, che si disputerà domani pomeriggio alle ore 17 al “Barbetti” di Gubbio. Mister Auteri ha curato con la solita attenzione sia la fase difensiva che quella offensiva, provando e riprovando i movimenti del 3-4-3 che ha fatto le fortune dell’undici rossonero. Non si è allenato Giovanni Cavallaro. Il capitano è stato colpito da un forte attacco influenzale, che con tutta probabilità gli impedirà di partire con i compagni alla volta dell’Umbria. Resteranno a casa anche Chincio, Ripa, Filosa, Sardo e Servi.

Archiviati i festeggiamenti per la promozione in serie B domani De Liguori e compagni faranno sul serio. Il tecnico molosso, infatti, è intenzionato a schierare la migliore formazione possibile. Il portiere sarà Gori, che ritorna tra i pali dopo due giornate di assenza. In difesa i sicuri sono De Franco e Di Maio. Per il terzo posto ballottaggio tra Nigro e Pomante, con quest’ultimo leggermente favorito. A centrocampo sugli esterni agiranno Bolzan e Scalise. Al centro il duo delle meraviglie Bruno – De Liguori. Anche in attacco dovrebbe essere tutto confermato. Negro, Castaldo e Catania partiranno dal primo minuto. Alle loro spalle scalpita Nicola Petrilli, che è in un eccellente stato di forma e potrebbe soffiare il posto a Emanuele Catania, apparso in condizione fisica non perfetta.

Al termine della seduta Auteri ha espresso le sue considerazioni sulla gara di domani. Il tecnico di Floridia non vuole lasciarsi sfuggire questo trofeo, che darebbe ancor più prestigio a una stagione già di per sé trionfale:” Cerchiamo di onorare sempre al massimo tutti gli impegni ufficiali. Durante la settimana ho cercato di trasmettere questo messaggio ai ragazzi. La stagione non si è ancora conclusa e pretendo massimo impegno”.

L’avversario della Nocerina è una squadra di tutto rispetto, capace di avere la meglio nel girone A su corazzate del calibro di Sorrento e Alessandria nonostante una rosa dall’età media molto giovane: ” Il Gubbio ha vinto meritatamente il campionato – conferma l’allenatore rossonero –  una squadra che vince un torneo lo fa sempre con merito. Credo che assisteremo a due partite divertenti, dove si penserà  molto allo spettacolo e poco ai tatticismi”.

Il sorteggio ha stabilito che i molossi giocheranno la seconda sfida davanti al loro pubblico. Nessun vantaggio a parere di Auteri:” Non credo che il sorteggio ci abbia favorito. Non carichiamo troppo di attesa questa gara. Anche se è un impegno importante non dimentichiamo che siamo a fine stagione”.

 

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it (foto Ciro Pisani)

Back to top button